Informativa breve sui cookies
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, questo sito potrebbe usare cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie.

Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

Riforma del Terzo Settore: incontro a Padova

Amministrazione Comunale di Padova e Centro Servizio di Volontariato nella riforma del Terzo Settore
Avvio del percorso per nuovi scenari possibili

13 ottobre 2017 - ore 17.30
Sala Fornace Carotta - via Siracusa 61, Padova

Incontro promosso da CSV Padova e Comune di Padova - Assessorato al volontariato

LA RIFORMA DEL TERZO SETTORE
Da giugno 2016 è in vigore la L. 106/2016 Legge delega sulla “Riforma del Terzo Settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale”.
Nel corso del 2017 sono stati approvati dal Consiglio dei Ministri i primi tre decreti legislativi che daranno corpo alla Riforma del Terzo Settore: si tratta dei decreti sul Codice del Terzo Settore, sull'impresa sociale e sulla nuova disciplina del cinque per mille.
Il Decreto sul Codice del Terzo Settore prevede di uniformare la normativa sulle diverse tipologie degli enti del Terzo Settore, la creazione di un Registro unico nazionale, la riforma dei CSV.
Perchè il Decreto diventi operativo, tra fine 2017 e inizio 2018 sono attesi i Decreti attuativi.
Riguardo il Decreto sull’impresa sociale sono da evidenziare quattro punti salienti: ampliamento dei campi di attività; la possibilità di fare una parziale ridistribuzione degli utili; l’entrata nella governance delle imprese sociali, seppure in quota minoritaria, anche di soggetti profit e di enti pubblici; nuovi incentivi fiscali per le aziende ad investire nelle imprese sociali.
La riforma del 5 per mille, la cui copertura ammonta a 500 milioni strutturali, prevede “un meccanismo di erogazione più veloce", al posto della media di quasi due anni previsti al momento; “una diversa ripartizione delle risorse in modo da evitare distorsioni”; e “un meccanismo di trasparenza in base al quale i beneficiari dovranno rendere conto con una informazione sostanziale di come impiegheranno le risorse che il cittadino destina loro”.

Nel corso dell’incontro verranno approfondite le diverse novità, in particolare per quanto riguarda la Riforma del Codice Civile e i rapporti tra Associazioni e Pubblica Amministrazione.


PROGRAMMA DEL CONVEGNO

ore 17.15
Registrazioni

ore 17.30
Saluto del Sindaco di Padova
Sergio Giordani

ore 17.40
Motivazioni politiche e implicazioni sociali della riforma
Emanuele Alecci, Presidente CSV Padova

ore 17.50
Come cambiano i CSV in Italia
Silvana Bortolami, Presidente Comitato di Gestione del fondo straordinario per il volontariato del Veneto

ore 18.00
Luci ed ombre della riforma
Avv. Luca Degani, esperto legale del CSVNet

ore 18.45
Conclusioni e prospettive
Cristina Piva, Assessore al volontariato e servizio civile del Comune di Padova

A conclusione sarà offerto un buffet


Per partecipare è necessario iscriversi utilizzando il modulo.

Vedi il vademecum sulla Riforma del Terzo Settore.

Vedi il video intervento dell'avv. Luca Degani - consulente legale di CSVnet in occasione del convegno a Padova del 13/10/2017 

 

Contatti

via Gradenigo 10
35131 Padova

centralino: 0498686849
fax: 0498689273
e-mail:
info@csvpadova.org
pec:
csvpadova@pec.csvpadova.org

Vedi i contatti diretti degli operatori

news 'la Difesa del Popolo'

news 'Redattore sociale'