Informativa breve sui cookies
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, questo sito potrebbe usare cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie.

Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

Sostenitori

Per adempiere al suo ruolo, il Centro Servizio per il Volontariato di Padova trae supporto economico dalle Fondazioni di origine bancaria, come previsto dalla L.266/91.
A erogare i fondi necessari è il Comitato di Gestione del Fondo Speciale Regionale per il Volontariato Veneto (Co.Ge.), organismo deputato per tutta la regione a svolgere funzione di regolatore generale del sistema di finanziamento dell’attività di volontariato, attraverso la gestione del Fondo Speciale del Volontariato.
Il Fondo è istituito grazie alle fondazioni di origine bancaria, istituzioni chiamate a perseguire scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico, che hanno tra i loro obblighi quello di destinare ad esso una quota dei loro proventi. Le fondazioni rappresentano quindi il principale motore economico che sostiene tutto il sistema previsto dalla legge.
I sette centri di servizio del Veneto sono sostenuti dalle fondazioni di seguito riportate.

Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo

La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo svolge la propria attività istituzionale a servizio del territorio delle due province, con interventi focalizzati essenzialmente nei settori dell’istruzione, della sanità, dell’arte e attività culturali, della ricerca scientifica e tecnologica e dell’assistenza alle categorie più deboli. Tra le modalità di azione viene privilegiato lo strumento del bando che, oltre a stimolare le proposte dal territorio, valorizza gli elementi di trasparenza, equità ed imparzialità nelle relazioni con tutti gli interlocutori; anche le iniziative direttamente promosse e realizzate dall’ente stanno assumendo una crescente rilevanza come metodo operativo. Le risorse disponibili, derivanti da una attenta ed efficiente gestione del patrimonio, sviluppano interventi di ampio respiro e di durata pluriennale, orientati al perseguimento degli obiettivi in un’ottica di sostenibilità sociale, economica ed ambientale, e spesso risultato di una progettualità condivisa da attori pubblici e privati.
Piazza Duomo, 15 - 35141 Padova
www.fondazionecariparo.it

Fondazione Cassa di Risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona

La Fondazione Cassa di Risparmio di Verona Vicenza Belluno e Ancona è persona giuridica privata senza fine di lucro che persegue esclusivamente scopi di utilità sociale. Detiene un patrimonio le cui rendite, detratte le spese di funzionamento che sono contenute nei limiti di una sana e prudente gestione, permettono di realizzare le sue finalità di valore sociale, operando sulla base del proprio statuto. L’attività erogativa della Fondazione, esercitata entro programmi autonomamente definiti, è rivolta ad organismi non profit attivi nei settori della ricerca scientifica, dell’istruzione, dell’arte, della conservazione e valorizzazione dei beni culturali e ambientali, della sanità e dell’assistenza alle categorie sociali deboli.
Via A. Forti, 3A - 37121 Verona
http://www.fondazionecrverona.org/


Fondazione Cassa di Risparmio di Venezia

La Fondazione di Venezia fin dalla sua nascita, nel 1992, ha definito la formazione, la ricerca, la conservazione e valorizzazione dei beni e delle attività culturali quali settori prioritari dei propri interventi, promuovendo e sviluppando molteplici progetti sia direttamente sia in compartecipazione con importanti istituzioni pubbliche e private. Rinunciando progressivamente al ruolo di mero sponsorizzatore e abbandonando le finalità di beneficenza e assistenza, ha reinterpretato il ruolo di pubblica utilità proponendosi come partner e promotore di iniziative realizzate in collaborazione con soggetti esperti e operativi nei diversi settori. La Fondazione inoltre ha avviato nel tempo una rete di soggetti giuridici in grado di operare autonomamente, pur sviluppando sinergie congiunte. Tale strategia è stata perseguita sia mediante la costituzione di nuovi enti, sia attraverso l’acquisizione di partecipazioni in società operanti in settori strategici per lo sviluppo del territorio.
Dorsoduro, 3488/U - 30123 Venezia
http://www.fondazionedivenezia.org/


Fondazione Cassamarca di Treviso


La Fondazione Cassamarca ha rivolto la sua attenzione verso due grandi filoni di intervento: natura e storia, laddove con “natura” si intendono le molteplici iniziative di tutela e valorizzazione del territorio e delle risorse ambientali e con “storia” tutte le iniziative di restauro e salvaguardia del patrimonio artistico-storico e culturale. Questo modus operandi è stato improntato alla ricerca, definizione e realizzazione di progetti propri, che si caratterizzano per l’ampio valore sociale e la garanzia di ampia fruibilità pubblica. Così è per il Progetto Università, che ha riportato a Treviso l’Università dopo 700 anni; il Progetto MasterCampus, con la creazione di strutture e foresterie in grado di ospitare corsi ad alto livello; il Progetto Grandi Mostre a Casa dei Carraresi; il progetto Treviso Due, nuovo quartiere alle porte della città di Treviso. Particolare attenzione è rivolta anche agli italiani nel mondo, sostenendo corsi per l’insegnamento della nostra lingua all’estero.
Piazza San Leonardo, 1 - 31100 Treviso
www.fondazionecassamarca.it


Fondazione Banca del Monte di Rovigo

La Fondazione Banca del Monte di Rovigo è la continuazione ideale della Banca del Monte di Rovigo, originata dal Monte frumentario fondato nel 1508 e trasformato, nel 1547, in Monte di prestiti su pegno. Da questo è stata poi scorporata l’attività creditizia, in attuazione della Legge Amato, e conferita alla Banca del Monte di Rovigo Spa, che è successivamente confluita nel Gruppo Unicredit.
La Fondazione come soggetto non profit, interviene nei settori: educazione, istruzione e formazione, arte, attività e beni culturali, filantropia e beneficenza. Recentemente la Fondazione ha realizzato progetti per la valorizzazione del ceramista rinascimentale Xanto Avelli da Rovigo, per la promozione di “Rovigo e provincia” e la conoscenza del patrimonio culturale del territorio con la Guida Verde Touring Club e specifici percorsi didattici, per favorire l’integrazione interculturale con diversificate iniziative. 
Piazza Vittorio Emanuele II, 48 - 45100 Rovigo


Fondazione Monte di Pietà di Vicenza

La Fondazione Monte di Pietà di Vicenza è la continuazione ideale del Monte di Credito su Pegno di Vicenza, direttamente discendente dal Sacro Monte di Pietà fondato nell’anno 1486 per iniziativa del Beato Marco da Montegallo e per deliberazione del consiglio di città di Vicenza.
Dall’originario Monte la Fondazione ha ereditato le attività filantropiche, mentre le attività di credito su pegno sono state cedute a una banca poi confluita nel Gruppo Unicredito. La Fondazione è attiva con scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico prevalentemente nella città e nella provincia di Vicenza, intervenendo nei settori dell’arte, attività e beni culturali, dell’educazione, istruzione e formazione, dell’assistenza e della tutela della categorie sociali più deboli, in ossequio alle proprie origini storiche. 
Contrà del Monte, 13 - 36100 Vicenza

giovane_new2012

associazione_new2012

IstituzioneImpresa_new2012

cittadino_new2012

Contatti

via Gradenigo 10
35131 Padova

centralino: 0498686849
fax: 0498689273
e-mail:
info@csvpadova.org
pec:
csvpadova@pec.csvpadova.org

Vedi i contatti diretti degli operatori

news 'la Difesa del Popolo'

news 'Redattore sociale'